centenario grande guerra

caduti grande guerra

Ricordi di Naja

su Facebook

 7 visitatori online

Notiziario Febbraio 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Angelo   
Mercoledì 01 Febbraio 2017 00:00

Bentrovati;

se il mese appena trascorso ci ha dato qualche giorno di pausa in più rispetto ai ritmi a cui siamo abituati (mi riferisco a coloro che non mancano mai ad un appuntamento); nel mese di febbraio si ritorna alla nostra normale routine alpina.

Per parlare di questo e altro, il ritrovo come di consueto è per il primo giovedì del mese cioè il 2 febbraio. La riunione di gruppo sarà preceduta da una cenetta quindi ci troviamo per le 19.30.

Nel mese di Gennaio:

Ci siamo trovati, una sera, per definire gli ultimi particolari per la prossima adunata nazionale a Treviso. In definitiva ci divideremo in due gruppetti: il primo si recherà a Treviso con auto e camper propri, sistemandosi nel campo della sezione di Milano, (abbiamo prenotato 200 m2).

Il secondo gruppo seguirà questo programma di massima:

PROGRAMMA DEL GRUPPO DI CINISELLO BALSAMO

13-14-15 Maggio 2017

Leggi tutto...
 
IMPEGNI DI QUESTO MESE DI FEBBRAIO PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano G.   
Mercoledì 01 Febbraio 2017 00:00

Nel corso di questo mese di febbraio il nostro gruppo propone presso la nostra sede due momenti particolari:

1)     in primis il prossimo Venerdì 3 Febbraio alle ore 19.30 noi tutti alpini del Gruppo accompagnati dal Coro C.A.I. ricorderemo con una Santa Messa celebrata da Don Enrico Marelli, parroco di S. Martino a Balsamo, il nostro indimenticato Luciano Gandini a 15 anni dalla sua morte.

Nel corpo del Notiziario è stato riproposto da Angelo copia dell’articolo del Il Giorno di febbraio 2002 di quando si svolsero i suoi funerali, noi tutti Alpini di Cinisello Balsamo abbiamo la consapevolezza che senza l’instancabile lungo e prezioso lavoro di Luciano nel corso degli anni nonostante il lungo passare degli anni ancora oggi non saremmo così coesi e pronti ad affrontare con il suo stesso spirito il futuro a cui andiamo incontro.

Già nel 2007 in occasione del 5° anniversario e nel 2012 dopo 10 anni avevamo ricordato in sede le opere di Luciano con due momenti celebrativi ufficiali, quest’anno alla ricorrenza del 15° anno dalla sua entrata nel Paradiso di Cantore il consiglio del gruppo ha deciso di fare celebrare in sede questa S. Messa in suo suffragio vivendola come un momento famigliare del nostro gruppo dando senso a quelle parole che in occasione della visita fatta allora nel 2002 presso la nostra sede adibita a sua camera ardente Don Giuseppe Longhi, da poco non più parroco in S. Ambrogio, pronunciò per l’occasione definendo la nostra sede “ la vera Cattedrale degli Alpini di Cinisello Balsamo”.

Un invito a tutti di avvisare tutti i nostri soci per essere presenti, al termine della S. Messa il nostro Ivo ci preparerà un risotto.

 

2)     SERATA FAMIGLIA DI GIOVEDI 16 FEBBRAIO CON LUCIA BELLASPIGA SULLA GIORNATA DEL RICORDO DEGLI ESULI ISTRIANI

Leggi tutto...
 
SERATA FAMIGLIE 26 GENNAIO 2017: RICORDANDO NIKOLAJEWKA PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano G.   
Mercoledì 01 Febbraio 2017 00:00

SCOPI

Art. 2 - Associazione apartitica, l’Associazione Nazionale Alpini si propone di:

a)     tenere vive e tramandare le tradizioni degli Alpini, difenderne le caratteristiche, illustrarne le glorie e le gesta;

Parto da questo primo comma dell’art. 2 dello Statuto della nostra Associazione per stendere questo breve commento delle emozioni che insieme abbiamo vissuto presso la nostra sede in occasione dell’ultima serata famiglie.

Quest’anno il caso ha voluto che la data del 26 Gennaio, per noi Alpini il nostro giorno del ricordo, cadesse proprio nel giovedì in cui era programmata l’incontro della serata famiglie di questo primo mese dell’anno.

Il 26 Gennaio del 1943 per noi Alpini rappresenta una data storica da non dimenticare, è stata la giornata in cui i resti delle forze italo-tedeschi-ungheresi dopo 9 giorni dall’ordine di ripiegamento provate, oltre che dai combattimenti, dal gelido inverno russo, si ritrovarono ad affrontare alcuni reparti dell'Armata Rossa, asserragliatisi nel villaggio di Nikolajewka   per bloccare la fuga dalla grande sacca del Don.

In quella giornata grazie al valore eroico degli alpini della Tridentina guidati dal generale Luigi Reverberi a seguito di una cruenta battaglia si riuscì ad aprire un varco fra le linee sovietiche permettendo a parte delle nostre truppe di uscire dall’accerchiamento russo e di raggiungere quelle località fuori dalla tenaglia russa da cui poter rientrare in Italia, mentre quelli che rimasero indietro trovarono la morte nella neve, dispersi o catturati.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910SuccessivoFine »

Pagina 1 di 69