centenario grande guerra

caduti grande guerra

Ricordi di Naja

su Facebook

 1 visitatore online

Notiziario Giugno 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Angelo   
Venerdì 03 Giugno 2016 23:24

ASTI: 89a ADUNATA NAZIONALE

Leggi tutto...
 
Voci dal Gruppo: Adunata 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Marco B.   
Venerdì 03 Giugno 2016 23:35

Scrivo queste righe qualche giorno dopo la fine dell’Adunata di Asti.  E’ proprio in riferimento a questo evento che, rompendo gli indugi, voglio finalmente esprimere un mio pensiero.

L’Adunata, come si sa, è per noi Alpini l’evento più importante dell’anno, un epico festeggiare tra le vie delle città che di anno in anno ci ospitano.

Anche Asti è stata sicuramente all’altezza, anche Asti è stata occasione per una gran bella festa ma…L’Adunata non è solo questo. Ci divertiamo, facciamo baldoria e ce lo meritiamo, dopo un anno di impegni in attività a favore della comunità, però l’Adunata è anche e soprattutto VALORI che si tramandano, STORIA, TRADIZIONE e ONORE.

Subito dopo la sfilata di domenica, sono iniziate a circolare su Internet svariate foto della manifestazione. Tra queste, sta impazzando su Facebook la foto di una signora che, appoggiata alle transenne durante il passaggio delle penne nere in corteo, stringe tra le mani un cappello alpino, che dal distintivo si identifica come di un reduce di Russia, probabilmente il marito.

Questa foto ha destato in me fortissimi sentimenti, colpendomi come uno sparo al cuore e facendomi sentire l’orgoglio e l’importanza di essere Alpino, facendomi sentire il PESO del cappello che porto.

Non è facile essere all’altezza di chi ci ha preceduto, soprattutto in casi come quello del marito della signora.

Leggi tutto...
 
PENSIERI PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuliano P.   
Venerdì 03 Giugno 2016 23:38

Il mondo della politica è sempre in fermento e, in certi periodi, diventa un campo di battaglia, dove tutti sono contro tutti.

Spesso basta una frase o una parola per innescare polemiche, diatribe, scontri che naturalmente vengono ripresi ed ampliati da tutti i mezzi d’informazione.

E’ di questi ultimi giorni una polemica, scaturita da un semplice aggettivo pronunciato da un ministro della Repubblica, che ha coinvolto una storica Associazione, l’Associazione Partigiani d’Italia, la quale ha assunto una posizione, chiaramente politica, in merito al prossimo referendum.

Non è certo la polemica che ci interessa, né le motivazioni dell’una o dell’altra parte, ma sono i dati che la stampa in relazione alla polemica ci ha dettagliatamente fornito su questa Associazione che ci fanno sorgere delle riflessioni.

L’ANPI nata nel 1944 per riunire gli artefici della Resistenza che, ricordo, è stato un breve periodo – circa 20 mesi – della nostra storia, avrebbe dovuto avere, nella volontà dei fondatori, una vita di 50 anni dagli eventi che l’avevano motivata. Invece, da un certo periodo, poiché l’anagrafe andava velocemente riducendo il numero dei soci, è stato deciso di accettare l’iscrizione anche di chi non ha combattuto nella Resistenza, ma ne riconosce il valore.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910SuccessivoFine »

Pagina 1 di 62